Elementi in rilievo

Dichiarazioni dell'On. Caldereroli

Pacemaker: Dichiarazioni dell'On. Calderoli


                                                                                                                                       Al Sig. Presidente del Consiglio
                                                                                                                                                On. Silvio Berlusconi

                                                                                                                                               Al Ministro della Salute
                                                                                                                                                 Prof. Ferruccio Fazio


                                                                                                                                                             ROMA


Oggetto: Dichiarazioni On. Calderoli.

 

Ho letto con estrema preoccupazione e disappunto quanto dichiarato dal Ministro Calderoli in un’intervista pubblicata su “La Repubblica” del 30 Maggio 2010.
Il Ministro, in particolare, ha dichiarato che “un pacemaker costa 220 euro in Campania e 430 in Trentino. Sembra che a Napoli siano più virtuosi ma, poi, si scopre che in quella Regione su 8 pacemaker acquistati solo uno viene impiantato  gli altri 7 spariscono” …..
Lo stesso Ministro sul sito www.leganordfossano.com ha rincarato la dose, aggiungendo che i 7 pacemaker spariti “finiscono nel mercato nero a ingrassare i ladroni. Così solo un cardiopatico campano costa 1840 euro”.
La denuncia dell’On. Calderoli è gravissima.
A nome dei Presidenti di tutti gli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Campania, riunitisi il 31 Maggio 2010 presso la sede di questo Ordine, rappresento alle Loro Signorie la più urgente necessità di voler disporre la verifica della fondatezza dei dati, su cui poggia la denuncia dell’On.le Calderoli, a parte ogni possibile considerazione sull’evidente incongruità del costo dei pacemakers indicato dallo stesso Ministro. Ciò anche al fine di consentire all’istituzione ordinistica ogni possibile intervento, teso ad arginare  siffatti presunti comportamenti, che gettano un’insopportabile ombra  e che ledono la dignità umana e professionale  dei Cardiologi e dei Cardiochirurghi Campani.
Sento, comunque, la necessità di evidenziare il più forte e sentito rammarico di tutta la classe medica napoletana, da qualche tempo oggetto di accuse e di sospetti, provenienti, nel caso di specie, addirittura, da un Ministro della Repubblica, che, di fronte a fatti di così eclatante gravità, avrebbe dovuto, però, intraprendere iniziative ed azioni concrete e mirate, prima di propalare, a piene mani, ed in modo così generalizzato ed infamante,  tanto discredito e disdoro.
Nella certezza di poter contare sulla Loro riconosciuta ed alta sensibilità istituzionale, resto in attesa di un cortese, urgente  ed autorevole cenno di riscontro.
Deferenti saluti.

                                                                                                                                                      Il Presidente
                                                                                                                                           Dott. Gabriele Peperoni